2015 | Viaggi

… Viaggi e gite da marzo a novembre 2015, il Cuore della vita Orticola, un programma esclusivo riservato ai Soci.
Per il 2015 abbiamo elaborato un’agenda per gli appassionati di cultura botanica, alla scoperta di civiltà, luoghi, giardini e piante nella convivialità e in armonia con la natura.
Si parla di un programma suddiviso in gite… in giro per l’Italia, e in viaggi… in giro per il mondo. Le destinazioni peninsulari, ci portano in località nazionali suggestive: Lazio nell’Agro Pontino, Arezzo nei roseti, Como nel Triangolo Lariano, Abruzzo-Molise-Lazio nelle Mainarde. Le destinazioni estere sono eclettiche, sono veri e propri viaggi che testimoniano la ricchezza delle civiltà che caratterizzano l’evoluzione e i costumi di quei luoghi e del loro legame con la natura, la flora e i giardini: Turchia e le Orchidee, Amsterdam, Keukenhof e la fioritura delle bulbose, Andalusia e i suoi giardini mori, Scozia e Isole del Nord dalle lande selvagge e leggende millenari, Polonia meridionale, e infine New-York e Boston dalle Residenze che hanno fatto la storia, ai giardini urbani del garden design contemporaneo.

3 giorni con Giulia Negri da Oleggio e Filippo Pizzoni, fra i panorami morbidi e sereni dell’Agro Pontino, per ammirare due dei giardini più belli d’Italia, o forse del mondo, ricchi di scorci paesaggistici di incommensurabile fascino e colmi di meraviglie botaniche sapientemente accostate fra loro da generazioni di “Donne Giardiniere” che, — pur con l’ausilio di personaggi insigni dell’architettura del giardino quali Russell Page, Ippolito Pizzetti, Gelasio e Roffredo Caetani —, hanno infuso nei due giardini l’estro, la grazia e il romanticismo che solo il sensibile animo femminile riesce a esprimere, il landscape gardening inteso come esaltazione della Natura e giammai stolida contrapposizione razionale ad essa. Ammireremo l’Oasi di Ninfa e la Villa della Landriana, due giardini botanici privati, uno dei quali “segreto”, l’Abbazia di Fossanova e i storici Vivai Margheriti-Torsanlorenzo.

4 giorni a Cavriglia e Aboca Sansepolcro con Stefania Cerlini e Filippo Pizzoni. Approfondiremo il millenario rapporto tra l’uomo e le piante nella prestigiosa sede rinascimentale della Aboca. Visiteremo le suggestive ricostruzioni di antichi laboratori, dove ammirare collezioni di preziosi erbari, libri di botanica farmaceutica, antichi mortai ceramiche e vetrerie. Scopriremo poi il “giardino medicinale”, un vero e proprio laboratorio fitochimico a cielo aperto. A Cavriglia ammireremo le fioriture del roseto botanico “Carla Fineschi” che raccoglie più di 6000 varietà da tutto il mondo: una collezione scientifica di materiale vivente. Ad Arezzo, città natale di Petrarca e Vasari, avremo modo di vedere opere d’arte di notevole pregio.

1 giorno con Vincenzo Borsi Franchi, tre tappe di un itinerario suggestivo nella seconda metà di settembre. Caglio, nel cosiddetto Triangolo Lariano, è un meraviglioso paese dalle origini antiche, luogo panoramico ricco di declivi, creste, boschi di faggi e castagni. Il giardino Borsi Franchi in Como – Camnago Volta, risale alla fine del ‘600 e si estende attualmente su di una superficie di circa 15.000 mq lungo la fascia collinare a Est di Como. Con il passare degli anni e di vari rimaneggiamenti, si può definire oggi un giardino eclettico: comprende un giardino all’italiana, con conche di agrumi e bossi, una parte all’inglese con prati delimitati da alberi secolari, un laghetto ottocentesco alimentato da una sorgente, piante esotiche in vaso e in terra, oggetto di tentativi di acclimatazione. Il Giardino Sierra di recente realizzazione, a Monguzzo vicino a Erba, è di notevole valore paesaggistico, esiste una pregevole pubblicazione curata dallo stesso proprietario e ricca di splendide fotografie che ne rendono superflua ogni descrizione.

3 giorni con Stefania Cerlini e Filippo Pizzoni nel parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise dominato dai monti della Meta e la catena montuosa delle Mainarde che in autunno sul versante molisano si accendono con pennellate di colori strepitosi. Passeggiando tra foreste di faggi secolari, borghi solitari, mistiche abbazie e seguendo le limpide acque del Volturno ci faremo catturare dalla tavolozza di mille tonalità di colore del foliage.

7 giorni con Francesca Marzotto Caotorta alla “Ricerca dell’Orchidea selvaggia”, trekking molto impegnativo dedicato a 5 soci con gamba lesta e ricerca di avventura.

4 giorni intensi con Giulia Negri da Oleggio nel periodo di massima fioritura delle bulbose per ammirare la Mostra Floreale del Castello di Keukenhof, con i suoi laghetti fra gli alberi centenari, dove si specchiano migliaia di tulipani e infinite varietà di crocus, amaryllis, giacinti, narcisi ed allium. Lungo i canali di Amsterdam scopriremo il mondo segreto dei giardini di ville storiche. Effettueremo una crociera serale con cena gourmet, illuminata dalle luci suggestive delle insegne e dei lampioni. Circondati di piante, ceneremo in un originalissimo ristorante nelle serre Art Nouveau di inizio ‘900. Visiteremo il più antico Giardino Botanico dei Paesi Bassi, che ospita le più grandi ninfee del mondo.

Un viaggio con Paolo Saibene in questa terra unica per estensione, contrasti, paesaggio e patrimonio. Qui si sovrappongono e si mescolano la civiltà romana, apparizioni barbariche, il grande periodo della dominazione araba, le tradizioni della piccola influente comunità ebraica e la “Reconquista” dei re cattolici spagnoli. È il mito di al-Andalus, dove le “tre culture” (araba, cristiana ed ebraica) per secoli vissero pacificamente le une accanto alle altre. Una vivacità che si traduce in geometrie e colori suggestivi all’interno dei patios e giardini. Un viaggio fra le bellezze note e meno note dell’Andalusia: la “mezquita” di Cordoba, gli splendori dell’Alhambra di Granata, e piccoli centri di grande fascino: Ronda e il Palacio del Rey Moro, Carmona, Medina Azahara, Cadiz e Dos Hermanas sotto la guida dei proprietari, splendide tenute private in contrasto con l’aspro paesaggio andaluso.

6 giorni con Paolo Saibene alla scoperta delle bellezze delle lande selvagge, indimenticabili, degli immortali Highlanders, attraverso foreste ombrose di alberi centenari, brughiere, e colline d’erba verde screziata dal rosso porpora dell’erica. Costeggeremo i “lochs” che nascondono da millenni mostri leggendari, valicheremo torrenti scroscianti, visitando castelli dai giardini formali incastonati nel disordine multicolore del British landscaping, fino ai magnifici giardini subtropicali dell’estremo Nord, una terra dalla calda accoglienza dei suoi ruvidi e amichevoli abitanti, al pari dell’ottimo whisky di malto delle Highlands. Poi Edimburgo, dal maestoso Orto Botanico, e uno splendido giardino “segreto”, Blair Castle e i suoi Hercules Gardens, gli Inverewe Gardens di Ullapool, il Castello di Urquhart sul Loch Ness, con crociera alla ricerca di Nessie. Poi ancora Inverness “Capitale del Nord”, le Isole Orcadi, i monoliti di Stenness e tre tipici giardini privati, e poi la Strathisla, culla del Chivas Regal e del leggendario Royal Salute, e successivamente Scone Palace, Residenza dei Conti di Mansfield, ed i suoi giardini immersi nel fitto verdissimo woodland.

5 giorni con Emilio Gola nella seconda settimana di settembre, scopriremo l’animo sentimentale, le bellezze e i paesaggi di questa terra che conserva grandi insiemi naturali e una riserva biosferica protetta dall’Unesco.

10 giorni con Giulia Negri da Oleggio. Un tour imperdibile tra le due città più “In” degli Stati Uniti, l’elegante Boston e la sorprendente New York, alla scoperta di tenute private, parchi e grandiose residenze. L’Autunno favorirà l’esperienza del foliage, immersi in un’esplosione di colori e mille tonalità. Approfondiremo la conoscenza della storia americana attraverso il fasto delle residenze, sedi delle straordinarie vicende, di due famiglie illustri: D. Rockfeller e Vanderbilt. A conclusione del tour la straordinaria High Line: binari in disuso che diventano giardini per opera di Piet Houdolf. Il parco lineare di New York, realizzato su una sezione della ferrovia sopraelevata fa parte della più ampia New York Central Railroad. Il parco urbano sospeso, che attrae cinque milioni di visitatori annui, è gestito da un’associazione di volontari con cui condivideremo l’entusiasmo per un’imperdibile opera di garden design contemporaneo.

©2014-2015 RIPRODUZIONE RISERVATA
Orticola di Lombardia Associazione senza fine di lucro / Non-profit organization