Il giardinaggio scritto

Il giardinaggio scritto

Orticola al Museo 2014 – Programma “Fuori Orticola”

Esposizione: 1931 – 1984 “Il giardinaggio scritto”

Nella settimana di Orticola, da lunedì 5 maggio, allestita nella Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense, abbiamo potuto visitare un’esposizione di libri e riviste dedicate alle piante e al giardinaggio, in sessant’anni di storia italiana.
Un’esposizione di libri e riviste dedicate alle piante e al giardinaggio, dalla fondazione de “Il Giardino Fiorito” organo della Società Amici dei Fiori fino a “Gardenia” nata dall’intuizione e dalla collaborazione tra Francesca Marzotto Caotorta e Giorgio Mondadori Editore.

La storia di questi scritti in breve:
Nel 1931 nasce la rivista “Il Giardino Fiorito” della Società Amici dei Fiori coordinata da Marie e Eva Calvino. Da quella data si susseguono diverse occasioni editoriali che affrontano il tema del giardino e del giardinaggio dando slancio a un dibattito da tempo sopito in Italia che culminerà in un periodo di particolare interesse per gli scritti di Ippolito Pizzetti con la collana da lui diretta per Rizzoli, l’Ornitorinco. Sulla scia di questo rinnovato interesse nei confronti delle piante e del giardino, nasce, nel 1984, Gardenia, diretta da Francesca Marzotto Caotorta e pubblicata da Giorgio Mondadori.

 

La presentazione della mostra con visita guidate si svolse il lunedì 5 maggio 2014 alle ore 18.00.
Hanno illustrato il percorso espositivo:

  • Andrea De Pasquale, direttore della Biblioteca Nazionale Braidense
  • Ada Gigli Marchetti, storica dell’editoria e presidente dell’Istituto Lombardo di Storia contemporanea
  • Franca Gambini, ultimo direttore de “Il Giardino Fiorito”
  • Francesca Marzotto Caotorta, vicepresidente di Orticola, fondatrice e primo direttore di Gardenia
  • Filippo Pizzoni, architetto paesaggista, consigliere di Orticola di Lombardia e curatore della mostra.

 

Fuori Orticola 2014 Il Giardino Scritto stampe

Fuori Orticola 2014 Sala Maria Teresa in Braidense