Mostra Orticola 2022

Mostra Orticola 2022

2022 | XXV Mostra Orticola

Prossima Mostra Orticola | A rivederci in maggio 2023

Vi diamo appuntamento alla prossima edizione della Mostra-Mercato Orticola che si svolgerà da giovedì 11 a domenica 14 maggio 2023.

 

Premiazioni Mostra Orticola 2022

I Premiati di Orticola 2022   :   Vivai Premiati

Mostra Mercato di fiori, piante e frutti insoliti, rari e antichi

La Mostra Orticola è un’iniziativa nata per Milano nel 1996, i cui proventi sono destinati al verde cittadino.

Una Natura che sempre di più vogliamo sentire viva: un bene da preservare e proteggere, nella sua magnificenza e inarrivabile imperfetta perfezione. L’immagine Orticola 2022, di Chiara Pomati, esprime una serie di Tableaux Vivants: piante da fiore o tropicali, insetti pronubi, indispensabili per l’impollinazione, e altri abitanti del giardino: dalla malva alla monstera, dalla peonia alla carpa, in compagnia di api, bombi, lumache e libellule: ed è così che ai nostri occhi si manifesta il richiamo della Natura, nelle sue convivenze casuali o necessarie, ma sempre meravigliose. — Orticola, da sempre dalla parte della Natura, non può che essere figura principale in quest’immagine, infatti il cartiglio dello stemma si fa dinamico e diventa un abbraccio avvolgente che protegge e quindi preserva ogni biodiversità del nostro pianeta. L’idea è di suggerire Orticola come un omaggio alla Natura, un portare tra le mura cittadine l’incanto che dentro ad essa si nasconde. — Apri la compilazione "Erbario Vivo" di Chiara Pomati

Il catalogo pieghevole PDF Orticola 2022 è disponibile:

Catalogo    Mostra Orticola 2022   —   Link breve  www.orticola.org/catalogo

 

mostra orticola

In equilibrio con la Natura

 

Chi si occupa di piante e di giardini sa da sempre che fanno bene: circondarsi di piante influisce positivamente sul nostro umore, migliora notevolmente la qualità della nostra vita, ha un effetto positivo sul nostro benessere psico-fisico, così come passeggiare in foreste e parchi, osservare gli alberi, praticare attività manuali all’aria aperta, coltivare un orto, un giardino, un terrazzo. È un bisogno innato di cui ora siamo più consapevoli proprio perché ci siamo sempre più allontanati dalla Natura. Il rinnovato interesse nei suoi confronti, induce a nuovo sguardo, sappiamo che non dobbiamo più combatterla, ma cercare con essa un nuovo equilibrio, anzi riconciliarci con i suoi ritmi: è ciò che già teorizzava nel 1984 il testo “Biofilia. Il nostro legame con la natura”, del biologo statunitense Edward O. Wilson, fondatore della sociobiologia, intesa come lo studio sistematico dell’evoluzione biologica del comportamento sociale.

Cos’è quindi la biofilia? È l’insieme delle connessioni che gli esseri umani inconsciamente cercano con il resto del mondo vivente. Questo tema, ormai sempre più trattato e conosciuto, si sta sviluppando in numerosi ambiti, dall’architettura al design, dal turismo alla progettazione del paesaggio. In concreto la biofilia si traduce nel progettare cercando un nuovo equilibrio con la Natura, per sviluppare modi di vita sempre più sostenibili, sempre più a contatto con tutti gli esseri viventi, specialmente con le piante. Orticola vuole farsi portavoce di questo nuovo sentimento invitando tutti, sia i suoi vivaisti sia il suo pubblico, a riflettere su questo tema: le piante fanno bene sotto molti punti di vista, dalle piante officinali a quelle alimurgiche, dagli olii essenziali alle specie medicinali, dal giardinaggio come attività di rilassamento psicologico fino ai giardini terapeutici. Un ambiente che ospiti delle piante allevia l’impegno della mente e al tempo stesso la tiene attiva, la tranquillizza, la rivitalizza e, di conseguenza, attraverso l’influenza della mente stessa sul corpo, dà l’effetto di benessere all’intero organismo.

Ecco perché la missione di Orticola è oggi ancora più importante: non possiamo più parlare solo ad appassionati o neofiti, dobbiamo riuscire a parlare a tutti, portando le nostre esperienze di appassionati, giardinieri, collezionisti, vivaisti, progettisti.

Milano Mostra Orticola ambientazione

Photo d’archivio Milano — Mostra Orticola Courtesy Giacomo Zanardelli

“I Vivaisti Storici …da 25 anni con Orticola”:

Qualcuno ci ha creduto fin dall’inizio, per altri era una bella vetrina su Milano, per altri ancora la possibilità di incontrare altri vivaisti per scambiare idee e progetti, dei 160 espositori di oggi, ben 9 ritornano ogni anno dal lontano 1996, considerando che all’epoca erano 37 in totale!

Scopriamo chi sono e cosa hanno fatto in questi anni.

Le immagini presenti in questa sezione: per gentile concessione dei rispettivi vivaisti.

25 anni… Vivaio Il Giardino Vivace

Mostra Orticola

Situato a Pieve di Compito, nelle campagne tra Lucca e Pisa, è il vivaio di Didier Berruyer, specializzato nella riproduzione e coltivazione di erbacee, graminacee e specie spontanee scelte per la loro resistenza a sole e siccità. Didier è stato il pioniere in Italia nell’uso delle graminacee abbinate alle piante perenni con l’inserimento anche di specie orticole e spontanee: quali Pennisetum, Salvia, Stipa, Perovskia e tante altre.

25 anni… Vivaio Il Principe Iris

Mostra Orticola

È un vivaio specializzato nella coltivazione delle iris barbate, anche rifiorenti. Edoardo Nogaro, il suo proprietario ne coltiva e riproduce 2.500 varietà profumate, provenienti dai più prestigiosi ibridatori presenti negli Stati Uniti d’America. Il vivaio si trova a Missaglia in provincia di Lecco, incorniciato nell’incantevole ed emozionante Parco Naturale di Montevecchia.

25 anni… Vivaio Lazzaro Cappellini

Mostra Orticola

Prunus ‘Pink Perfection’ | Magnolia ‘Vulcan’

Enrico e Giorgio Cappellini, discendenti del fondatore, sono giardinieri da quattro generazioni e, ad oggi, Giorgio, dopo la prematura scomparsa del fratello, continua con cura ed attenzione sia la coltivazione di piante ad alto fusto sia la realizzazione di giardini e terrazzi. Vanta un’importante collezione di Prunus, magnolie, meli da fiore ed altri numerosi alberi e arbusti ricercati e particolari.

25 anni… Rose Barni Società Agricola

Mostra Orticola

Ubicato a Pistoia, è un vivaio specializzato da generazioni nella creazione, selezione e produzione di rose. Ha una vasta collezione di rose antiche, a cespuglio e rampicanti e un’ampia gamma di rose moderne che comprende varietà a cespuglio, a grandi fiori, a mazzi, arbustivi, ricadenti e striscianti, rose patio, lillipuziane, inglesi rampicanti e ad alberello. Oggi Pietro, Enrico, Beatrice e Vittorio guidano l’azienda di famiglia.

25 anni… Vivai delle Commande

Mostra Orticola

A Carmagnola, in provincia di Torino, nella campagna padana con il Monviso sullo sfondo, Gabriella Salvi del Pero e Carlo Salvi Del Pero coltivano numerose varietà e cultivar di Paeonia, non solo erbacee, ma anche arbustive ed intersezionali e Hosta, sfociate con il tempo in interessanti collezioni, punto di riferimento per gli appassionati.

 

25 anni… Vivaio Il Peccato Vegetale

Mostra Orticola

Daphne odora ‘Aureomarginata’ | Primula ‘Romance’

Nato nel 1995, nel giardino della loro casa, per volontà di Roberta Marchesi ed Enrico Riva, il vivaio è situato ad Usmate Velate, in provincia di Monza e Brianza. Inizialmente produce piante succulente, una collezione di pelargoni odorosi e arbusti, soprattutto di origine mediterranea. Trasferitosi poi in campagna ha ampliato la sua produzione, specializzandosi in collezioni di Geranium, Aster, Heuchera, Dianthus, Tricyrtis, Persicaria, felci, graminacee ornamentali e arbusti, come cisti e Ceanothus.

25 anni… Vivaio Società Agricola Eredi di Carlo Consonni

Mostra Orticola

Viburnum plicatum ‘Popcorn’ | Trochodendron aralioides

Vivaio di tradizione familiare, a capo del quale ora si trova Beatrice Consonni. Situato ad Erba, in provincia di Como, è specializzato in alberi, ma soprattutto in arbusti particolari. Tra questi vanta una straordinaria collezione di viburni (Viburnum spp.). Nel suo vivaio, Beatrice produce arbusti e alberi, poche erbacee e qualche conifera, ricercando specie e varietà inconsuete in tutto il mondo, fra cui Australia, Nuova Zelanda, Cina e Stati Uniti, e che coltiva per anni prima di metterle in commercio.

25 anni… Vivaio Orchideria di Morosolo

Mostra Orticola

Vanilla imperialis | Stapelia hirsuta

A Casciago, provincia di Varese, la coltivazione delle orchidee viene tramandata da tre generazioni della famiglia Pozzi, di padre in figlio ed è cresciuta pian piano insieme alla loro esperienza. Coltivano orchidee soprattutto per passione e sono moltissime le varietà presentate. Nelle serre, più simili a un orto botanico, ne hanno circa 2.000 specie più innumerevoli ibridi.

25 anni… Vivaio Anna Peyron

Mostra Orticola

A Castagneto Po, in provincia di Torino, è un vivaio-giardino in cui crescono e si moltiplicano numerose piante, in particolare rose, ortensie e clematidi di tutte le varietà, grazie al sapiente operato di Anna Peyron e Saskia Pellion di Persano. Nel loro vivaio si possono inoltre osservare le piante da adulte, quanto spazio richiedono una volta cresciute e con quali altre piante meglio si accompagnano.

Il Regalo : Paeonia ‘Orticola Milano’

Come non fare un regalo per questi “magici” 25 anni?

Eccolo: Paeonia ‘Orticola Milano’®, creata da Roberto Gamoletti e registrata all’American Peony Society.

Paeonia Orticola Milano

Paeonia ‘Orticola Milano’ | Foto courtesy Giovanni Buffa del Vivaio G_G Buffa

Roberto Gamoletti, autore di ‘Orticola Milano’ si occupa di ibridazione delle peonie a livello amatoriale da 25 anni ed è socio dell’American Peony Society dal 2000 dove ha registrato, ad oggi, dieci ibridi di cui sette arbustivi, unico italiano negli ultimi 18 anni. La sua passione per la creazione di nuove varietà di peonia con impollinazione controllata si è arricchita negli anni mediante lo scambio di esperienze e materiali con noti ibridatori nord americani ed europei. La Paeonia ‘Orticola Milano’ è un ibrido erbaceo, a fioritura precoce con fiori semidoppi, lievemente profumata, ottenuta da semi risultanti dall’impollinazione di ‘Dreamtime’ (rosa con fiore singolo) con ‘Vanilla Schnapps’ (giallo chiara semidoppia). Il colore dei petali è bianco avorio con una netta sfumatura albicocca alla base che impartisce una tonalità color pesca/albicocca al centro del fiore. La pianta è vigorosa con crescita eretta, foglie grandi, arrotondate, verde scuro e raggiunge una altezza di circa 76 cm. La prima fioritura è avvenuta nel 2014 dopo sette anni dalla germinazione dei semi. A partire dal 2017 la selezione e la successiva moltiplicazione sono state effettuate dal Vivaio G&G Buffa di Poirino in provincia di Torino.

Solo per Orticola, e solo per una volta

Water Nursery, vivaio di Latina specializzato in piante acquatiche e impegnato nella ricerca, coltivazione e conservazione di piante ‘autoctone’ e in via d’estinzione, presenta eccezionalmente per la prima volta in Italia ad Orticola, — Nymphaea thermarum Eb.Fisch. —, un vero e rarissimo gioiello della natura, comunemente conosciuta come ninfea pigmea del Rwanda.

Originaria del Rwanda, dove viveva in una piccola sorgente termale, al seguito dello sfruttamento delle acque e dell’essiccazione della pozza in cui viveva, è scomparsa. Esistevano solo alcuni semi raccolti e di cui si era tentata la coltivazione. senza successo.

Solo Carlos Magdalena, botanico e orticoltore di Kew, a Londra è riuscito, riproducendo le condizioni del luogo d’origine, a farla germinare, crescere e riprodurre, salvandola dall’estinzione. La sua coltivazione è difficilissima, è unica rispetto a tutte le altre ninfee, non ama essere annegata, si comporta quindi come una pianta palustre, non sopporta il sole pieno, ma preferisce la mezz’ombra, non sopporta le temperature inferiori ai +15 gradi ed è particolarmente difficile quindi tenerla in vita d’inverno, infatti viene conservata all’interno. I fiori piccolissimi, spesso si autoimpollinano, creando diversi semi la maggior parte dei quali fertili, ma nonostante l’alta percentuale di germinabilità, le micropiante, difficilmente raggiungono la maturità, molto spesso muoiono, essendo particolarmente delicate. La pianta non è in vendita, è in coltivazione per la nostra collezione privata, oltre che per la donazione ad Orti Botanici.

 

Mostra Orticola

 

Oltre alla ninfea, c’è di più …

Anche quest’anno, Orticola, grazie alle scoperte e al lavoro dei suoi vivaisti, può presentare alcune tra le piante e i fiori più particolari e speciali che si possano trovare, riuscendo a stupire ancora una volta il suo pubblico!

E voi, siete in equilibrio con la Natura? Sì? E allora riuscite a pronunciare il nome della specie di questo marrubio? Marrubium friwaldskyanum in esposizione nello stand di Cascina Bollate, è una specie endemica bulgara, sotto la protezione della legge di quel paese sulla biodiversità. Considerata in pericolo di estinzione, gli habitat di questa specie in Bulgaria sono all’interno delle aree protette della rete ecologica europea ‘Natura 2000’, sui monti Rodopi e nella pianura Tracia, luoghi caratterizzati da temperature elevate e bassi livelli di precipitazioni. Si tratta di una pianta erbacea perenne, non particolarmente alta, con foglie semplici, rotonde o ellittiche, uniformemente dentate. I fiori, giallo pallido, sono raggruppati con una corolla lunga 6-9 mm. e fioriscono da maggio a giugno.

Sempre più giovani che abitano in città hanno soggiorni, camere e bagni verdissimi, grazie a una gran quantità di piante d’appartamento, anche di varietà particolari e ricercate, diventando in pochissimo tempo più che una passione, una voglia di collezione, che fa pensare a come i giardini del futuro prendano forma già adesso nelle abitazioni trasformate in serre.

 

Ad esempio secondo le tradizioni asiatiche circondarsi di piante come l’Anthurium luxurians aumenta l’energia spirituale della casa e porta fortuna e successo!

Plant that Plant, ubicata vicina a Malmo in Svezia, propone un’iniziativa ispiratrice per diffondere la consapevolezza sui benefici per la salute che le piante portano, presentando alla mostra-mercato una collezione di aroidi: Philodendron, Anthurium e Monstera, sono le più utilizzate per decorare le stanze, poiché alcune possono adattarsi alla mancanza di illuminazione e umidità dell’aria.

L’Anthurium luxurians, è particolarmente raro, un tempo molto difficile da trovare, ma a maggio invece sarà presente a Orticola!

È una bellissima specie con foglie bullate che, quando sono giovani, hanno il colore della porcellana pallida e col tempo diventano verdi.

mostra orticola

Anthurium luxurians

 

Man mano che la pianta matura, le foglie assumono uno splendido color cioccolato e poi si scuriscono in un verde foresta. “Lux” è una pianta dalla crescita lenta ma costante, che rimane relativamente compatta e fiorisce a dimensioni abbastanza piccole. In molte culture, questa specie simboleggia l’ospitalità, il calore e la generosità, e in più aiuta a rimuovere gli inquinanti interni e a migliorare la qualità della vita: il regalo adatto per l’inaugurazione di una nuova casa!

mostra orticola

Monstera obliqua

La Monstera obliqua, sorella della Monstera deliciosa immortalata nell’ immagine 2022 di Orticola, è una specie della famiglia delle Araceae, originaria di Trinidad e dell’America tropicale centrale e meridionale. Come altri membri del genere Monstera, questa specie è un rampicante epifita (cioè che cresce sopra un’altra pianta, dalla quale però non ricava il nutrimento, come anche numerose orchidee). Questa specie è piuttosto rara in coltivazione e la sua infiorescenza è una spada verde-bianca, che diventa di un giallo brillante alla maturità.

I nuovi vivaisti

Quali sono i nuovi vivaisti presenti all’edizione 2022? E perché Orticola li ha scelti?

Questi nuovi vivai sono stati selezionati perché producono direttamente o recuperano e riproducono piante antiche già presenti sul territorio, privilegiano metodi biologici o modalità di allevamento volte a ridurre l’impatto ambientale, ad esempio con vasi biodegradabili e riutilizzabili. Il viaggio alla scoperta di Orticola 2022 è partito, e da marzo ci accompagnerà, svelando pian piano le novità, fino a maggio per festeggiare insieme questi straordinari 25 anni! Per quest’anno Orticola presenta un gruppo di 9 nuovi vivaisti, giovani, start up, eredi di famiglie.

Le immagini presenti in questa sezione: per gentile concessione dei rispettivi vivaisti.

Azienda Vivaistica Frutticoltura Orvieto

Mostra Orticola

Dell’omonima città in provincia di Terni, è una giovane azienda nata nel 2007, specializzata nella produzione di piante da frutta di varietà moderne e autoctone di melo, pero, pesco, susino, ciliegio e albicocco tipiche del centro Italia, che, anno dopo anno, sono disponibili in numero sempre maggiore, sia nella scelta varietale sia nel numero di piante disponibili. E’ specializzata inoltre nel recupero di varietà di melograni provenienti da tutto il mondo, di cui si sono finora raccolte 50 varietà; questa collezione di melograni è presente in mostra-mercato.

Vivaio Fattipomodorituoi

Mostra Orticola

Fattipomodorituoi di Carmagnola (TO), è un nuovo progetto che Carlo Salvi del Pero sta sviluppando da due anni con Tiziano Lamberti, un amico collezionista di pomodori: producono e vendono giovani piante (tutte in un vaso biodegradabile in fibra di legno) di circa 115 varietà di pomodoro. Questo progetto ha due finalità: diffondere e preservare varietà speciali e, in molti casi, antiche di pomodoro, e spingere le persone a coltivarle, consumarne i frutti e raccoglierne i semi. A tal fine vendono anche piante in vasi più grandi adatti alla coltivazione in città, fornendo poi tramite i social media dei video tutorial settimanali per aiutare, anche i meno esperti, ad arrivare alla raccolta dei frutti. Nel loro catalogo sono presenti anche molte varietà nuove, tra cui una collezione di pomodori determinati, cioè che non necessitano di sostegni.

Vivaio Renato Ronco Vivai

Mostra Orticola

Renato Ronco Vivai, il vivaio di Torino dell’omonimo titolare, presenta un’importante collezione di aceri giapponesi ed è inoltre specializzato prevalentemente nella riproduzione di piccole piante, come Cornus da fiore e felci rustiche, per la vendita ad altri vivai; numerose sono le cultivar selezionate nel vivaio, che riproduce anche piante su ordinazione, usando come tecnica principale l’innesto. Tra le altre collezioni, che di anno in anno acquisiscono nuovi componenti, ci sono le liliacee da sottobosco, ma anche piante rustiche dalle grandi foglie, come Rodgersia, Rheum e Astilboides.

Vivaio Fior di Rosa

Mostra Orticola

Da Teolo, in provincia di Padova, è un vivaio specializzato in rose antiche, moderne e da collezione e in più ha una vasta scelta di clematidi. Quasi tutte le rose che sono presenti in Mostra sono di loro moltiplicazione, il vivaio copre infatti tutta la filiera produttiva: dalla messa a dimora del portainnesto, all’innesto e alla successiva vendita. Il “fiore” del loro spazio espositivo è l’ampio catalogo di rose: ibridi di Moschata, galliche, rose Alba, damascene, centifolie, rose Bourbon, botaniche, ibridi di Portland e, tra le rampicanti, rose Noisette, sarmentose e rampicanti moderne. Particolarità, in esclusiva, è la collezione “Giorgio Berti” un appassionato ibridatore padovano, oltre alla produzione di nuove varietà molto particolari come ‘Maria Luigia’. Per quanto riguarda le clematidi, è ampia la scelta tra C. ‘Jackmanii’, C. patens, C. viticella, C. texensis, C. tangutica, clematidi sempreverdi ed erbacee: in totale un centinaio di varietà differenti.

Vivaio Le Muse

Mostra Orticola

Da Lanuvio, in provincia di Roma, l’azienda Agricola “Le Muse” nasce dalla profonda passione per il Regno Vegetale, in particolare per le piante della fascia tropicale e sub-tropicale. Nella serra che ospita il vivaio si può osservare il risultato di anni di ricerca e di collezionismo del titolare, Luca Recchiuti, iniziati da piccolissimo attraverso viaggi e incontri con appassionati, collezionisti e curiosi del settore botanico. Il nome stesso scelto per l’azienda è un tributo ad alcuni generi di piante che, come muse ispiratrici, hanno guidato questo profondo interesse botanico.

ERSAF”

Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, promuove la sua attività in campo vivaistico forestale condotta presso il Vivaio Forestale Regionale di Curno (BG), il vivaio di Regione Lombardia che si occupa della produzione di piante forestali autoctone di provenienza locale. ERSAF si occupa di tutte le fasi produttive che vanno dalla raccolta e conservazione del seme alla coltivazione e vendita del postime vivaistico di circa 75 specie arboree e arbustive di interesse forestale. E’ possibile acquistare le piante disponibili in vivaio e stipulare “contratti di coltivazione” concordando per tempo la produzione

 

Azienda Agricola D’Aleo

Mostra Orticola

A San Cipirello, nell’entroterra occidentale siciliano, da decine di anni coltiva una vasta gamma di piante mediterranee, particolari e insolite destinate al mercato italiano ed europeo. Il vivaio è specializzato in passiflore, di cui ne possiede una collezione di circa 100 diverse tra specie, varietà e ibridi; alcune di queste, sono il frutto dell’attività di Maurizio Vecchia, titolare dell’unica Collezione Nazionale Italiana di Passiflora riconosciuta dalla Società Botanica Italiana e che durante i giorni di Orticola terrà un incontro dedicato a questa specie.

Plant that Plant

Mostra Orticola

È un’attività di vendita al dettaglio nel settore delle piante vicina a Malmö in Svezia. Nasce dall’idea di diffondere la consapevolezza sui benefici che le piante portano per la salute e fornire consigli e trucchi per far prosperare le piante da appartamento in casa. Oskar Widmark e Niccolò Banfi si sono focalizzati principalmente sulle aracee e in particolar modo sugli esemplari da collezione ancora poco diffusi in Europa e in Italia. Partecipano con diverse specie del genere Anthurium (A. veitchii, A. warocqueanum, A. magnificum) e Philodendron (P. pastazanum, P. ‘Glorious’, P. gloriosum ‘White Veins’, P. melanochrysum, P. rubrijuvenile ‘El Choco Red’), tutte poco conosciute e con particolari peculiarità come Anthurium veitchii che ha una foglia lunga 2 metri!

Vivaio Rosso Tiziano

Mostra Orticola

Rosso Tiziano di San Cesareo, in provincia di Roma, di proprietà della famiglia Croce, riproduce rose antiche e rare in Italia, solo esclusivamente da talea, ottenute direttamente dalle piante madri del roseto della stessa azienda. A differenza delle piante prodotte per innesto, le talee crescono più velocemente, sono più vigorose e soprattutto più naturali, perché nutrite dal proprio apparato radicale. Il vivaio presenta in mostra 40 varietà di rose ritrovate negli antichi giardini della zona e messe nuovamente in coltivazione.

Vivaio Lemonflor

Mostra Orticola

Lemonflor di Giovanni Rizzo, si trova a Terme Vigliatore, in provincia di Messina, è un vivaio a gestione familiare che da diverse generazioni produce una moltitudine di agrumi e olivi. Come produttori cercano di evitare il più possibile l’uso di fitofarmaci, effettuando in alternativa trattamenti biologici, per salvaguardare la fruttificazione ed evitare l’inquinamento ambientale.

“Intragnola Giardino Botanico”

Mostra Orticola

Associazione onlus di Laveno-Mombello, in provincia di Varese, presenta una piccola collezione di cedri del Libano da seme certificato di provenienza Libanese e di Taxodium distichum prodotti “in casa”, nel giardino botanico, il parco di villa Intragnola, affacciato al Lago Maggiore, vincolati dalla Soprintendenza. La passione del suo proprietario, Gianluca Sarto è nata circa vent’anni quando si è reso conto che il parco di villa Intragnola, di sua proprietà, affacciato al Lago Maggiore, aveva bisogno di rinnovamento e fu proprio allora che pensò di cercare idee all’Orticola. La scintilla scattò, appena entrati in Mostra, al piccolo spazio del Prof. Marchiafava, che recitava “Conifere rare”: il posto giusto per riprendere il filo iniziato dal nonno Vincenzo con una collezione di conifere esotiche sui pascoli di Cerro. Da quell’incontro è nata un’affettuosa amicizia che ha portato alla collezione dell’attuale proprietario. Negli anni, con l’aiuto indispensabile di botanici italiani e stranieri, ha aggiunto Taxodium ascendens e T. mucronatum, la Metasequoia glyptostroboides, lo Pseudolarix amabilis, per poi rivolgere attenzione a tante altre specie botaniche esotiche, come il Pinus montezumae, il P. yunnanensis, i Cupressus duclouxiana, C. cashmeriana, C. torulosa, aceri, magnolie e altro ancora. L’anno scorso, tramite un contatto con un ricercatore forestale libanese, il proprietario si è procurato semi di Cedrus libani, con relativa certificazione di provenienza e adesso possiede un piccolo vivaio di questi splendidi piccoli “giganti” blu.

Kimera Tropical

Nasce dalla volontà di Paolo Vassalli, che dopo 14 anni di vita in Costa Rica, da due anni è tornato in Italia causa pandemia. È la storia di un ragazzo della provincia di Bergamo, stanco della monotonia italiana con un’immensa passione per la natura fin da bambino, che si trasferisce in Costa Rica nel settembre 2008 dopo aver lasciato tutto, lavoro, famiglia, amici, animali, piante e macchina… con uno zaino e un portatile e con l’idea di realizzare il suo sogno: produrre e vendere semi e piante tropicali in tutto il mondo. Si è sempre occupato di piante e di semi e per questo ha vissuto in mezzo a una foresta e si è specializzato in passiflore ed aristolochie e vari tipi di rampicanti e piante epifite, cioè che crescono sopra un’altra pianta, dalla quale però non ricavano il nutrimento. Negli ultimi due anni da privato-appassionato ha creato una piccola serra dove di recente ha cominciato a produrre piante da seme provenienti dalla collezione costaricense.

Le giurie della Mostra Mercato : due ospiti d’eccellenza

Nella mattinata di giovedì 5 maggio sono all’opera due giurie: la Giuria Botanica, composta da 8 esperti del settore che assegna i Premi per le migliori collezioni botaniche, le piante più significative per rarità e bellezza e il premio per i piccoli vivai; e la Giuria di Stile che invece consegna i premi alla migliore esposizione, alla creatività e originalità e alla carriera. Come ormai è tradizione da qualche anno, la Giuria Botanica accoglie ospiti d’eccellenza, 2 quest’anno, sicuramente tra i più prestigiosi avuti negli anni: Carlos Magdalena e Michael Marriott.

Carlos Magdalena è botanico e orticoltore nel Tropical Nursery, il vivaio di piante tropicali dei Royal Botanic Gardens di Kew, a Londra. Qui ha messo a punto tecniche pionieristiche per favorire la riproduzione delle specie, soprattutto per salvare quelle a rischio di estinzione che sta recuperando in tutto il mondo. Conferenziere internazionale, è presidente della International Waterlily and Water Gardening Society. Nel 2019 è stato tradotto in Italia il suo best-seller, Il Messia delle piante.

Michael Marriott è uno dei più importanti rodologi al mondo, noto anche come designer di roseti e per i suoi criteri di coltivazione. Per il suo lavoro viaggia moltissimo, anche per condividere le sue competenze, che sono state ampiamente diffuse su mezzi di comunicazione di tutto il mondo. Ha lavorato per 35 anni presso David Austin come esperto per tutto ciò che riguarda le rose, svolgendo un ruolo molto importante nello sviluppo e nella promozione delle rose Inglesi, essendo un profondo conoscitore delle oltre 200 varietà create e introdotte sul mercato mondiale da David Austin.

Impariamo a Orticola

Prima edizione di Dialoghi in giardino il nuovo palinsesto di incontri, dibattiti e presentazioni con ospiti internazionali, personalità istituzionali ed esperti botanici. — Esplora il programma I corsi di Orticola.

laboratori

Da sempre considerati un “plus”, i momenti gratuiti di incontro per adulti e bambini sono presenti anche quest’anno, grazie all’apporto e al sostegno di CityLife , partner storico che condivide con Orticola la volontà di promuovere la conoscenza del giardinaggio. Sono allestiti, in giro per la mostra-mercato, nelle aree corsi, negli stand degli espositori e nello spazio messo a disposizione da CityLife per i laboratori. Aumentati nel corso degli anni, sono ormai una tradizione per i visitatori, e per Orticola, una conferma della propria missione a divulgare e promuovere la conoscenza e la salvaguardia del verde in tutte le sue espressioni.

I compagni di viaggio di Orticola 2022

Un ringraziamento più che particolare è rivolto ai nostri partner che accompagnano l’Associazione senza fine di lucro Orticola di Lombardia nella realizzazione dell’edizione 2022 della Mostra Mercato Botanica più famosa d’Italia uniti dalla comune passione per il verde e per il paesaggio e dall’amore per la nostra città.

www.orticola.org/partner

Comune di Milano

Con il Patrocinio del Comune di Milano

Orticola per Milano

Da 25 anni Orticola di Lombardia, Associazione senza scopo di lucro, devolve i proventi derivanti dall’organizzazione della mostra mercato al verde cittadino; in particolare, a seguito della convenzione con il Comune di Milano, una parte è destinata ai Giardini Pubblici Indro Montanelli e, in particolare, alla sistemazione e cura dell’Aiuola dei Cerbiatti di fronte al Museo Civico di Storia Naturale.

 

Al Giardino Perego, in via dei Giardini, proseguono le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, così come prosegue anche la crescita, la cura e la manutenzione de “L’Altra Pergola. Omaggio a Leonardo”, il pergolato di gelsi, proprio come quello rappresentato nell’affresco di Leonardo da Vinci, realizzato a grandezza naturale nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco da Orticola di Lombardia nel 2019, in occasione del cinquecentenario della morte del maestro. L’impegno di Orticola è indirizzato anche al mantenimento del Giardino di Palazzo Reale dove è nata, su un vecchio parcheggio, un’oasi per una piacevole sosta nel cuore della città. Altre iniziative portate avanti dall’Associazione a favore della città, sono la gestione della Corte d’Ingresso della Galleria d’Arte Moderna. Negli scorsi anni Orticola di Lombardia ha inoltre riqualificato il perimetro esterno, che apre sul portico, del Cortile di Palazzo Dugnani, con la creazione di una spalliera su cui si arrampicano dei glicini, mentre la cancellata è stata rivestita di rose. Sempre attivi in viale Eginardo gli Orti Fioriti di CityLife, realizzati su un’estensione di circa 3000 metri quadrati. Un altro progetto sono le panchine in teak di Ceresio Investments in giro per la città. Da alcuni anni Ceresio Investments è corporate partner di Orticola di Lombardia e ha regalato numerose panchine a Milano, che sono posizionate nei giardini pubblici milanesi, per trovare le panchine basta girare per la città e guardarsi intorno!

Apri la sezione:

Orticola per Milano | I Giardini di Orticola

Premiazioni Orticola 2022

Giuria Botanica | Espositori Premiati

Migliore Collezione Botanica
  • Az.Agr. D’Aleo – passiflore
  • Az. Agr. L’Antico fiore – pelargoni
  • Tamoflor – bougainvillee
Pianta più significativa per rarità o bellezza della forma
  • Xanthocyparis vietnamensis di Renato Ronco Vivai
  • Fendlera rupicola di Tara Vivai
  • Ruellia multisetosa di Vivaio Le Muse
Premio speciale della Giuria ai piccoli vivai
  • Vivai Tibi
  • Vivaio Fior di Rosa
  • Fattipomodorituoie
Menzioni speciali
  • Rosso Tiziano per Rose Antiche
  • Water Nursery per Nymphaea thermarum
  • Floricoltura Billo per la ricerca

Premio speciale di Carlos Magdalena
  • Vivaio G&G Buffa per la collezione di peonie e per la peonia ‘Orticola Milano’
  • Plant that plant per l’introduzione di piante da interno in Mostra
  • Aromatiche Clagia per le specie raccolte e la differenza in gusti e aromi
  • Giulio Celandroni Orchidee per la collezione di orchidee di diverse specie
Premio special di Michael Marriott
  • Vivai Pozzo per la collezione di rose di David Austin
  • Az. Agr. L’Antico fiore per tutta la collezione di pelargoni botanici
  • Il Peccato vegetale “best in show”
Premio speciale di Carlos Magdalena e Michael Marriott
  • Oscar Tintori Vivaio per il metodo di coltivazione

 

Giuria di Stile | Espositori Premiati

Miglior esposizione per allestimento e cura dei dettagli
  • Zanelli Mauro e C.
Premio alla creatività innovazione e originalità per vivaisti
  • Water Nursery
Premio alla creatività, innovazione e originalità per extra settore
  • La Bottega di Betti
Premio alla carriera
  • Peccato Vegetale, Vivai delle Commande, Orchideria di Morosolo, Vivaio Anna Peyron, Lazzaro Cappellini, Il Principe Iris, Rose Barni soc. agr., Soc. agr. Eredi di Carlo Consonni, il Giardino Vivace
Menzioni speciali
  • Intragnola Giardino Botanico, Pollicirosa di Rare Piante, Eutopia

Galleria fotografica Premiazioni

Link alla Galleria fotografica Giuria Botanica Mostra Orticola 2022

Link alla Galleria fotografica Giuria di Stile Mostra Orticola 2022

Racconti botanici con “Io donna – Casa e Design”

Filippo Pizzoni e Luca Leporati firmano racconti alla scoperta di piante insolite, passioni botaniche e miti da sfattare, sul Femminile Io donna, media partner di Orticola.

orticola-io-donna-casa-design

Lifestyle... Io donna e Orticola

Gli articoli presenti nella rubrica Lifestyle "Casa e Design" sono pubblicati dal portale del Femminile IO donna.
Link breve:
https://www.orticola.org/lifestyle

 

Social media

   www.orticola.org/facebook

   www.orticola.org/instagram